Box26.ch
Box26

Qualifiche Gp Turchia : Stroll motoscafo, piloti Ferrari naufraghi

Nelle qualifiche del GP Turchia succede di tutto e la pole è di Lance Stroll

Pioggia, bandiere rosse, asfalto scivoloso anche da asciutto e dopo due ore il miglior tempo delle qualifiche in Turchia è di Lance Stroll, che conquista la prima pole in F1 davanti a un delusissimo Max Verstappen e al compagno di squadra in Racing Point Sergio Perez, con le Mercedes di Lewis Hamilton e Valtteri Bottas in 6° e 9° posizione. Il Q1 è stato interrotto per due volte e per quasi 45 minuti, la prima a causa della pioggia dopo una decina di minuti dall’inizio e la seconda quando Romain Grosjean è uscito alla curva 1.

Box26
Lance Stroll

Viste le prestazioni in tutte le libere, Verstappen sembrava avere già in tasca la pole: il suo primo giro in Q3 è stato di 1m52.326s, di oltre 2 secondi più lento rispetto a quello fatto nel Q2, ma nel giro successivo è stato molto veloce nei primi due settori, prima di decidere di abortire il giro e rientrare per montare le intermedie, dopo il P1 di Sergio Perez con un crono di 1m52.037s proprio su quella mescola.

Anche se il secondo tempo e la prima fila non sono certo da buttare, l’olandese della Red Bull non è riuscito a essere sufficientemente competitivo per battere l’1m47.765s di Stroll, limitando i danni e scalzando dalla seconda piazza Perez, chiudendo a 0.29s dal canadese.

Quarto Alex Albon sulla seconda Red Bull davanti alla Renault di Daniel Ricciardo, che ha scelto di girare con le full wet per tutto il Q3. E questo circuito, ma soprattutto le condizioni, non vanno proprio a Lewis Hamilton, che ha chiuso 6°, dopo essere riuscito a migliorare il tempo sulle intermedie, con il compagno di squadra 9°.

Tra le due Mercedes, Esteban Ocon e Kimi Raikkonen, con Antonio Giovinazzi a chiudere la top 10. E merita di essere sottolineata la prima volta in Q3 di entrambe le Alfa Romeo Racing, proprio nel weekend in cui il team celebra i 500 GP.

box26
Qualifiche Turchia

Grandi delusi nel pomeriggio di Istanbul i piloti Ferrari e McLaren, fuori nel Q2, con Norris 11°, Vettel 12°, Sainz 13° e Leclerc 14°. E se i ferraristi non si spiegano il calo di prestazioni rispetto a ieri, per il direttore sportivo Laurent Mekies la risposta è semplice “Sul bagnato non siamo competitivi“.

Per quanto queste qualifiche, siano state per certi versi assurde  (incluso il cane in pista durante il periodo di bandiere rosse…), complimenti a Lance Stroll per come ha guidato e  primo canadese in pole da Jacques Villeneuve nel lontano GP d’Europa 1997.

Adesso occhi puntati al cielo fino a domani, perché anche la gara (che scatterà alle 11.10) è a rischio pioggia e rinvii o interruzioni potrebbero portare a una sospensione anticipata, visto che in Turchia viene buio presto.

Certo che, per come si sono svolte le qualifiche, oggi abbiamo avuto modo di capire il motivo per cui  a volte si usi la definizione… “cose turche”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Lance Stroll (@lance_stroll)

Categorie