Box26.ch
Lewis Hamilton

GP Turchia: Hamilton è leggenda, primo podio 2020 per Vettel

Lewis Hamilton
Lewis Hamilton (Facebook)

Partenza bagnata a Istanbul. Verstappen resta subito piantato e le Racing Point si prendono le prime due posizioni volando via. Dietro un Vettel stratosferico si prende la terza piazza, mentre Bottas si gira subito e si ritrova nelle retrovie. Hamilton, invece, a causa di un lungo si ritrova 6°. Il solito Raikkonen, infine, da volpone, evita contatti e chiude il primo giro 8°.

Al 7° giro subito azzardo di Leclerc che monta l’intermedia. Al 9° giro anche Vettel replica la strategia del compagno di team e insieme a lui anche Hamilton. A quel punto parte il valzer dei pit stop per tutti con Verstappen che al rientro si ritrova davanti al tedesco della Ferrari. Alla 13a tornata problemi per Giovinazzi che si ferma.

Al 19° giro, nel tentativo di superare Perez, si gira Verstappen che cestina una possibile vittoria. Verso metà GP invece si accende Vettel che diventa una delle vetture più veloci in pista e comincia a guadagnare sui primi tre. Al 31° giro Leclerc anticipa di nuovo tutti montando però di ancora le intermedie. Tre giri dopo anche il compagno di squadra replica la stessa strategia, mentre Albon, che era 3° si gira e viene superato da Hamilton.

Finale da infarto per il podio, ma vince sempre Hamilton

Poche tornate dopo anche tutti gli altri seguono la medesima strategia della Ferrari con l’eccezione di Hamilton e Perez che decidono di restare in pista. Troppo umida la pista per pensare di montare gomme d’asciutto. Al 37° giro Lewis si prende la leadership della gara. Al 40° giro  Leclerc supera in una sola curva Albon e Stroll, mentre Vettel ha la meglio del canadese. I due piloti della Rossa si scambiano di posizione poi poche tornate dopo.

Finale infernale per Stroll che si ritrova dalla 1a piazza all’8a posizione in poche tornate. Capolavoro di Leclerc che al 44° giro supera Verstappen e sale virtualmente sul podio. Passerella finale per Hamilton che non rientra ai box e vince la gara dominando e conquista anche il suo 7° titolo iridato eguagliando Michael Schumacher. Dietro il britannico finale da infarto con Leclerc che prima supera Perez, salvo poi fare un lungo poco dopo e venire superato sia dal messicano che dal compagno di squadra. Primo podio stagionale quindi per Vettel all’ultima curva. Giornata grigia purtroppo per l’Alfa Romeo Racing ORLEN, che nel giorno dei suoi 500 GP in F1 ha chiuso con il solo Raikkonen in pista, malinconicamente 15°.

POS.
PILOTA
TEAM
TEMPO
1         
L. Hamilton (I)         
Mercedes          
       /
2
S. Perez (I)
Racing Point
+ 22″7
3
S. Vettel (I)
Ferrari
+ 32″0
4
C. Leclerc (I)
Ferrari
+ 28″1
5
C. Sainz (I)
McLaren
+ 36″2
6
M. Verstappen (I)
Red Bull
+ 44″2
7
A. Albon (I)
Red Bull
+ 46″9
8
L. Norris (I)
McLaren
+ 62″8
9
L. Stroll (I)
Racing Point
+ 71″2
10
D. Ricciardo (I)
Renault
+ 93″7
11
E. Ocon (I)
Renault
+ 1 giro
12
D. Kvyat (I)
AlphaTauri
+ 1 giro
13
P. Gasly (I)
AlphaTauri
+ 1 giro
14
V. Bottas (I)
Mercedes
+ 1 giro
15
K. Raikkonen (I)
Alfa Romeo
+ 1 giro
16
G. Russell (I)
Williams
+ 1 giro
17
K. Magnussen (I)
Haas
+ 2 giri
18
R. Grosjean (I)
Haas
RIT
19
N. Latifi (I)
Williams
RIT
20
A. Giovinazzi (I)
Alfa Romeo
RIT

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da FORMULA 1® (@f1)

Categorie