Box26.ch
Box26

Intact GP, amore a prima vista con Portimao

Il duo LIQUI MOLY Intact GP ha chiuso il venerdì di Portimao con Tom Lüthi 15mo alla fine delle FP2, mentre Marcel Schrötter è caduto in FP1

Anche se il circuito di Portimao, lungo 4,5 km, non è un territorio completamente nuovo per l’alfiere Intact GP, Tom Lüthi, ci ha già corso otto anni fà , anche il pilota svizzero, come la maggior parte dei concorrenti della Moto2, ha dovuto però ristudiare attentamente le caratteristiche del tracciato. Questo ha così permesso, al termine delle FP2, a Tom Lüthi, crono di 1’43.597, di classificarsi in 15ma posizione ma con un  distaccato di soli  quattro decimi dal secondo più veloce l’inglese Sam Loews e di sei decimi dal leader del venerdì Luca Marini, cosa che fa ben sperare per la seconda giornata di prove sulla costa dell’Algarve.

Box26
Lüthi – Intact GP

Marcel Schrötter, che, a differenza di alcuni ex concorrenti del campionato spagnolo, non ha mai corso a Portimao, ha fatto invece una dolorosa conoscenza con questo tracciato, nel suo primo turno di prove libere in una bella mattinata di sole. Il 27enne pilota dell’ Intact GP ha messo alla prova i suoi limiti ed è caduto alla curva tre, venti minuti prima della fine della prima sessione di prove libere. La caduta gli ha provocato una forte abrasione all’avambraccio destro, ma fortunatamente senza ulteriori complicazioni. Tuttavia, questa esperienza ha inciso sulla seconda sessione del pomeriggio, costringendo Marcel Schrötter al 23° posto con il tempo di 1’44.491. Il pilota del GP Intact si è comunque divertito molto sul circuito di Portimao e spera di recuperare il tempo perso in FP1 domani.

FP1:
1. Marcos RAMIREZ / SPA / KALEX – 1’43.740
2. Fabio DI GIANNANTONIO / ITA / SPEED UP – 1’43.750 (+0.010)
3. Luca MARINI / ITA / KALEX – 1’43.799 (+0.059)
20. Marcel SCHROTTER / GER / KALEX – 1’45.171 (+1.431)
21. Thomas LUTHI / SWI / KALEX – 1’45.410 (+1.670)

FP2:
1. Luca MARINI / ITA / KALEX – 1’42.941
2. Sam LOWES / GBR / KALEX – 1’43.123 (+0.182)
3. Lorenzo BALDASSARRI / ITA / KALEX – 1’43.139 (+0.198)
15. Thomas LUTHI / SWI / KALEX – 1’43.597 (+0.656)
23. 23. Marcel SCHROTTER / GER / KALEX – 1’44.491 (+1.550)

Box26
Tom Lüthi

 

Tom Lüthi #12 – Intact GP

P15 – 1’43.597 (+0.656)

I nostri miglioramenti dalla prima alla seconda sessione di allenamento sono stati abbastanza buoni. Ci vuole solo un po’ di tempo per abituarsi ad una pista nuova. In FP2 ci siamo avvicinati molto ai primi dopo l’ultima sessione di prove libere. Tuttavia, abbiamo ancora molto lavoro da fare.

Non è ancora tutto a posto e la posizione non è quella che vogliamo. Il distacco di 0,6s dalla vetta è buono perché non siamo stati così vicini da molto tempo. Questo è decisamente positivo e penso che stiamo andando nella giusta direzione e questo mi rende fiducioso che domani potremo continuare così. La mia speranza è che ci qualifichiamo direttamente per il Q2 in FP3.

La pista stessa è ovviamente assolutamente fantastica. Il tracciato è semplicemente qualcosa di molto speciale e unico, non si può trovare qualcosa di simile in nessun’altra parte del mondo, almeno non conosco traccia simile a quella che ho già percorso. Portimao è davvero unica ed è davvero divertente guidare qui. Sapevo più o meno cosa aspettarmi, ma sono stato qui molto tempo fa.

I passaggi in discesa hanno un aspetto davvero spettacolare, come una cascata che scende e dobbiamo tenere sotto controllo la ruota anteriore perché è come se fosse sempre in aria. Certo, sarebbe bello poter accelerare a pieno ritmo, ma non è possibile con la ruota anteriore in aria. A sua volta, però, è diverso quando si arriva dal rettilineo e si “cade” davvero a tutta velocità.

Negli altri passaggi, invece, si arriva oltre la collina. Si cerca di mettere tutto il peso sulla ruota anteriore, ma allo stesso tempo si deve controllare il freno posteriore. E’ una vera sfida, ma credo che sia ancora più spettacolare di quanto non ci sembri”.

Marcel Schrötter

 

Marcel Schrötter #23 – Intact GP

P24 – 1’44.491 (+1.550)

“Questa pista è assolutamente incredibile. E’ molto divertente, anche se è estremamente difficile da percorrere. Stamattina siamo partiti piuttosto bene. Sono stato relativamente veloce rispetto a chi già conosceva la pista.

Purtroppo, alla mia seconda uscita ho subito una caduta molto pesante. Questo, naturalmente, è tutt’altro che ideale, soprattutto quando si deve conoscere un nuovo percorso. Ho perso quasi la metà della prima sessione ed è per questo che siamo un po’ indietro. Con la caduta in fondo alla mia mente, ho trovato un po’ più difficile il secondo turno.

Sono stato relativamente veloce e sono riuscito a fare dei tempi accettabili, ma da lì non sono riuscito ad andare più avanti. Avevo faticato a trovare il mio ritmo e ad andare più veloce. Ora dobbiamo lavorare su questo e vedere cosa non mi andava bene. Purtroppo è stato un po’ deludente, soprattutto nel secondo tempo, perché mi aspettavo davvero di più. Spero di riuscire a riprendermi dalla pesante caduta e di dormire bene, così domani potremo attaccare di nuovo in pieno”.

Crew Chief #12 Tom Lüthi

“Il passaggio dal 1° al 2° PQ è stato enorme, ma questo passo è stato fatto da molti altri perché la pista era nuova per quasi tutti i Team. Non avevamo informazioni o dati. Di conseguenza, potrebbe benissimo essere che la base da cui siamo partiti fosse troppo lontana da ciò che è necessario su questa pista.

Credo ancora che abbiamo fatto diversi passi dalla prima alla seconda sessione. Dopo tutto, ogni cambiamento ha fatto quello che doveva fare. Siamo almeno più vicini alla cima. Gli 0,6s in cima e gli 0,4s al secondo posto vanno bene. Peccato che sia bastato solo per il 15° posto.

Di conseguenza, al momento non siamo in Q2, ma credo che domani riusciremo a fare un po’ più di conti. Al momento stiamo ancora faticando un po’ nell’ultima curva perché abbiamo semplicemente troppo movimento in moto. Dobbiamo controllare questo per domani. Per il resto è stata una giornata positiva. Siamo partiti nella giusta direzione e penso che questo possa sicuramente renderci fiduciosi per domani”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Tom Lüthi🇨🇭 (@tomluethi12)

Categorie