Box26.ch
Thomas Luthi

Luthi: “Anno difficile, ma ho ancora qualcosa da offrire”

Thomas Luthi
Thomas Luthi

Il Gran Premio di Portimao ha fatto calare il sipario su una stagione davvero particolare per tutto il Motomondiale. Il protocollo messo insieme da Dorna, IRTA e FIM ha funzionato permettendo a tutti i piloti (tranne qualche rara eccezione) di svolgere l’intero campionato. Il Team Liqui Moly Intact GP ha chiuso al 5° posto nella classifica iridata Moto2, grazie ai suoi due alfieri: Marcel Schrotter e Thomas Luthi.

Stagione complicata per il rider bernese, di solito abituato a lottare per il titolo, quest’anno si è dovuto accontentare dell’11° posto nella classifica Mondiale. Luthi ha chiuso la sua stagione con il 16° posto ottenuto in Portogallo e a margine della gara ha così affermato: “Sfortunatamente abbiamo concluso anche quest’ultima gara senza punti. Siamo troppo lontani e purtroppo non siamo in grado di risolvere i nostri problemi in questa stagione”.

Luthi non molla e rilancia la sfida

Il pilota svizzero ha poi proseguito: “Sembra che dai test di Jerez siamo andati solo a ritroso. Ora la stagione è finita e non abbiamo più possibilità di lavorarci. Per la squadra come per me, le cose ora stanno andando in una direzione diversa. È stato un peccato non aver potuto concludere in maniera migliore. Tutto questo è frustrante, questa è stata una brutta stagione in cui purtroppo eravamo lontani. Vorrei analizzare, capire e imparare da tutto questo per fare meglio in futuro. Nonostante tutto, sono ancora motivato e credo che come pilota ho ancora qualcosa da offrire e voglio dimostrarlo in futuro”.

Un po’ meglio è andata invece al suo compagno di team Marcel Schrotter che ha chiuso la stagione al 9° posto in campionato grazie alla 12a piazza ottenuta Portimao. A fine gara il tedesco ha così commentato: “Ho cercato di ottenere il massimo da questa gara. Questa mattina siamo stati veloce, anche se nel weekend non abbiamo trovato il ritmo migliore. Le prime curve sono strette e quando arrivi dalle retrovie non è facile. Se posso prendere qualcosa di positivo da questa stagione è che ho controllato abbastanza bene le partenze”.

Il rider bavarese ha poi continuato: “In questa gara ho lottato duramente con Navarro dopo la partenza e mi sono quasi visto nella ghiaia. A quel punto ho perso di nuovo 4-5 posizioni. È stato un vero peccato perché avrei potuto tenere un miglior ritmo. Negli ultimi 7-8 giri è stato davvero complicato tenere il ritmo senza commettere errori. Questa è stata una stagione difficile, ma non voglio pensare a quello che avremmo potuto fare se avessimo sfruttato tutto il nostro potenziale. Voglio ringraziare tutto il nostro team e i nostri sponsor. Spero che potremo recuperare il ritardo il prossimo anno e ottenere buoni risultati”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da LIQUI MOLY Intact GP (@intactgp)

Categorie