Box26.ch
Alfa Romeo

Futuro elettrico per il team Alfa Romeo?

Non si esclude una partecipazione al campionato del mondo di Formula E che garantirebbe un’immagine nuova allo storico marchio italiano.

Il web magazine “The Race” ha lanciato una indiscrezione importante in merito alle future mosse del team Alfa Romeo. Al momento l’impegno in F1 del brand italiano con la Sauber ha una scadenza precisa, ovvero la stagione 2021. La recente costituzione del gruppo Stellantis, che riunisce FCA con PSA, determinerà un grande cambiamento delle strategie anche in merito al motorsport.

Alfa RomeoSebbene non sia ancora stato deciso il passaggio in Formula E, l’arrivo in Alfa dell’ex CEO di Peugeot, Jean-Philippe Imparato, farà crescere esponenzialmente le possibilità di una scelta in tal senso, essendo Imparato un grande sostenitore del motorsport elettrico.

Chiedere 200 milioni di dollari per un futuro programma di sport motoristici è una follia. Il motorsport è morto a meno che non sia elettrificato“, dichiarò Imparato ad Autocar nel 2019.

I programmi futuri

Le possibilità che marchi come Alfa Romeo o Maserati possano fare ingresso nel campionato del mondo ABB FIA Formula E sono reali, seguendo il credo di Jean-Philippe Imparato. Il francese è un uomo simbolo della ex compagine di provenienza PSA, fidatissimo di Carlos Tavares e artefice assieme al portoghese della rinascita della Peugeot.

Jean-Philippe Imparato
Jean-Philippe Imparato (Twitter)

Secondo “The Race” il passaggio in Formula E del marchio milanese del gruppo Stellantis potrebbe essere formalizzato all’inizio del 2022, in vista della nuova era tecnologica “Gen3” della categoria full electric.

La FIA e la Formula E si sono impegnate a studiare un piano di limitazione dei costi della serie elettrica, provando ad incentivare i produttori a rimanere in FE.
Nell’articolo 7.4 del documento FIA, legato alle procedure di registrazione al campionato di Formula E, si legge: “Se un costruttore si ritira dal campionato prima della fine della stagione 2025-26, l’unico compito del costruttore e il rimedio esclusivo della FIA per tale ritiro sarà il pagamento della tassa di iscrizione e di omologazione per la stagione da cui il costruttore si è ritirato fino alla fine del ciclo, da pagare in un’unica soluzione entro 60 giorni dalla data effettiva del ritiro. Il costruttore sarà l’unico responsabile di qualsiasi conseguenza nei confronti delle scuderie che rifornisce“.

Box26.ch
Alfa Romeo 2021 (Twitter)

I team impegnati in Formula E

DS Automobiles ha reso noto che il suo impegno continuerà negli anni avvenire. La squadra DS Techeetah nasce dall’unione di due forze in campo: il costruttore DS (noto marchio di lusso francese), che è molto attivo nel campo della mobilità elettrica, e il team cinese Techeetah. I campioni del mondo in carica sono il secondo team, dopo Mahindra, ad aderire al progetto Gen-3, rinnovando la presenza nel campionato full electric fino al 2026. Con la vicina scadenza di marzo 2021 per iscriversi alla prima stagione di Gen3, Alfa o Maserati dovrebbero probabilmente aspettare fino alla stagione 2023/24 (la decima della storia della Formula E) prima di entrare nella serie. Mercedes, Porsche, Nissan e tanti altri gloriosi marchi hanno manifestato interesse a proseguire nel campionato elettrico.

Formula E

Le strategie dei marchi italiani

Con la sicura partecipazione di DS Automobiles sarebbero, eventualmente, due i team impegnati in Formula E se Stellantis spingerà per l’ingresso di Alfa Romeo o Maserati. Quest’ultima nel 2021 presenterà nuovi modelli elettrici come la Maserati GranTurismo e la GranCabrio. Nei piani di elettrificazione della Casa del Tridente rientra, inoltre, il lancio di una versione a zero emissioni della MC20.

Il direttore di DS Performance Xavier Mestelen-Pinon ha dichiarato ai microfoni di The Race: “Immagino che altri marchi potrebbero essere interessati in futuro alla Formula E. Non so chi o quando, ma di sicuro i brand devono prenderla in considerazione, non solo per il produttore, ma anche per i partner che devono avere una serie a zero emissioni per promuovere i loro brand. Come, ad esempio, Total che è dalla nostra parte. Quindi il mondo dell’auto e del motorsport sta prendendo una brusca svolta”.

Davide Russo

Davide Russo

I believe that everyone has a calling, motorsport is my true passion!

Categorie